TAV: ennesimo scontro assurdo.

Salve a tutti, volevo scrivere due righe sul nostro pensiero sulla questione TAV. Allora premetto che non ho dato retta ne a giornali ne a tv, ma ne voglio parlare poiché mi è stata girata una mail da una persona che è stata lì e che ha visto cosa realmente è successo. Iniziamo intanto con l’introdurre cos’è questa TAV. In parole povere è una  linea ferroviaria Torino-Lione, parte del Progetto Prioritario 6 pianificato dall’Unione europea per attraversare trasversalmente il continente fino al confine ucraino. Questa linea servirebbe a velocizzare gli scambi di merci poiché questa linea dovrebbe essere in prevalenza di treni-merci. Questa linea non l’ha mai voluta nessuno poiché inutile e soprattutto nocive per la salute delle persone che non porterà nessun beneficio a noi Italiani ma svuoterà (ancor di più) il portafogli di noi poveri contribuenti. Al di là che l’appalto è stato veramente poco chiaro, è assurdo che si costruisca un’opera che, se andasse al voto, farebbe la fine dei progetti dell’acqua privata. Alla fine il nostro governo continua con questo progetto solo per i loro personali interessi economici e finanziamenti Europei, che andranno via in tangenti. La cosa che più mi fa imbestialire è che lì ci sono persone che non vogliono avere quest’opera mostruosa, che hanno interesse ovviamente per la loro salute e poliziotti che vogliono sgombrarli contro i loro stessi interessi, in realtà questa guerra la stiamo facendo tra di noi, seguendo il gioco di quei porci che vogliono ancora soldi e mazzette. Non ci si rende conto di quanto sia stupida la cosa, ovviamente un poliziotto un carabiniere non può rifiutarsi a eseguire gli ordini poiché verrebbe radiato, o comunque sarebbe a rischio la sua carriera, e soprattutto il suo stipendio con il quale magari la sua famiglia va avanti. In poche parole è una guerra fra poveri e se provassimo un’attimo a fermarci realizzeremo subito che tutte le ragioni di questa situazione al limite è solo dovuta a pochi che vogliono intascarsi milioni di euro in barba alla volontà dei cittadini. In più  dove sono tutte le persone autorevoli che si sono sempre unite con i NO TAV? La lega cosa sta facendo per impedire che tutto questo accada? Nulla, e tutti hanno la testa sotto la sabbia e fanno finta di niente, il problema è che probabilmente anche loro ci guadagnano con questi lavori e non muovono e non muoveranno un dito.

Vi riporto la lettera:

Ciao a tutti, ho appena sentito Ivo, che era su a Chiomonte e di cui non avevamo più notizie dalle 6 di questa mattina.
Ha detto che l’attacco è stato violentissimo, con la ruspa, hanno lanciato i lacrimogeni ad altezza uomo e attaccato alla cieca, OVUNQUE, ANCHE DENTRO LA TENDA DELLA CROCE ROSSA, anche dentro i bagni e ora non c’è più nessuno al presidio e le persone che sono state malmenate sono in procinto di essere trasportate negli ospedali.
E’ andata così: hanno usato delle ruspe con le pinze, hanno tolto il guard rail e le protezioni antirumore (quelle di vetro) e un gruppo di una decina di persone si sono messi in piedi sulla barricata per opporre resistenza nonviolenta. Quando le forze dell’ordine hanno finito di liberare il varco, hanno lanciato i lacrimogeni per creare un muro di copertura, per cui – senza poter vedere nulla – hanno sradicato la barricata alla cieca, senza poter sapere se c’era qualcuno sulla barricata o meno mentre la sradicavano. I lacrimogeni, lanciati ad altezza uomo, hanno colpito Ivo a un braccio; una volta sradicata la barricata, Ivo a capofila, in maglietta e senza coperture né protezioni, a viso scoperto e mani alzate, ha comunicato urlando “indieteggiamo lentamente… indietreggiamo lentamente” e loro hanno caricato e li hanno manganellati. Ivo è stato colpito in piena faccia. Sono scappati verso l’accampamento e in infermeria hanno avuto giusto il tempo di essere medicati, dopo di che sono arrivate le cariche all’accampamento e nell’infermeria, hanno lanciato i lacrimogeni nelle tende e nei bagni. Il gruppo di noTAV che è stato caricato si è disperso verso la montagne. Ivo si è fatto una scarpinata e poi è stato recuperato da un altro gruppo di umanisti; in questo momento lo stanno accompagnando a Bussoleno per le medicazioni e le lastre, poi verrà trasportato alle Molinette. La situazione di salute non sembra grave (ho parlato con lui al telefono). Sporgerà denuncia.Date massima diffusione a questo messaggio: che nessuno possa sbagliarsi nel capire chi si è mosso nella legalità e chi nell’assoluta illegalità.
 

Ovviamente pensatela come volete, ma vi consiglio di dare uno sguardo a questo video:

A voi decidere se questa violazione dei nostri diritti sia giusta o meno.

Come sempre possiamo essere in torto,  lasciamo a voi le conclusioni e modo di crearvi un’opinione sull’argomento.

Un abbraccio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...