La manovra di lacrime e sangue (per i poveri)

Salve a tutti, come sempre prima di scrivere ho voluto attendere l’evoluzione della cosa, ma devo dire che si è evoluta in maniera estremamente veloce (una delle poche manovre fatte e approvate in una manciata di giorni) che sta per colpire il paese per dargli il colpo di grazia. Sapete di cosa parlo? Parlo dell’ultima manovra fiscale fatta da Tremonti, è già arrivata al senato, avrà un’impatto da 70 miliardi di euro che verranno strappati dalle tasche più povere degli italiani, e che comunque (come sempre) graveranno pesantemente sopra le spalle della gente onesta che lavora e si guadagna il suo stipendio ogni mese. Questa manovra è stata fatta per raggiungere il pareggio di bilancio in un solo anno. Ciò comporta che il paese avrà un’anno dove le persone non potranno più spendere soldi a causa dell’innalzamento di tasse, ticket, bollette, tasse universitarie, asili nido, e si vedranno arrivare meno soldi dalla busta paga e taglieranno anche gli aiuti per le famiglie. Bè direi che derubando solo i poveri e uccidendo la classe media sono capaci tutti di risanare l’economia, cavoli dovrei candidarmi a ministro dell’economia, anzi candidiamoci tutti, anche quelli che hanno la terza media, tanto una manovra simile siamo capaci tutti di crearla. La cosa più bella è che vi stanno prendendo in giro dicendo che anche i ricchi avranno da pagare maggiormente, ma ovviamente non è così, poiché le tasse sull’auto aumenteranno solo di 25€ per le macchine più potenti e, come ben sapete, loro sono i primi che evadono le tasse e che restano impuniti davanti alla legge. Devo dire che questa storia non ha suscitato molte polemiche sulle persone, anzi io personalmente non ne ho mai sentito parlare in giro. Rendetevi conto che se non ne parlate si avvera uguale porca miseria, dobbiamo non solo parlarne ma agire. Prendiamo l’esempio della Spagna e scendiamo in piazza a protestare! Credete di essere così furbi da riuscire a vivere ugualmente una vita dignitosa? Vi sbagliate e ve ne renderete conto presto.

L’impatto della manovra, dopo le correzioni in Senato, è salito oltre i 70 miliardi al 2014. Lo ha affermato il relatore alla manovra Gilberto Pichetto Fratin. Ecco il calcolo: nel 2013 era previsto un impatto di 17,8 miliardi che con le correzioni (più 6 miliardi) è aumentato a 23,8. Nel 2014 invece prima erano previsti 25,3 miliardi ai quali vanno aggiunti i 22 miliardi del Senato per un totale di 47,3 miliardi. L’impatto complessivo dei due anni è diventato così di 70 miliardi.
LA MANNAIA SULLE FAMIGLIE  le cattive notizie riguardano tutte le famiglie: il taglio alle agevolazioni fiscali è indistinto. Cioè si abbatte sulle 483 voci di agevolazione attualmente previste. Il taglio è lineare ed è del 5% nel 2013 e del 20% a partire dal 2014. Riguarda, tra l’altro, i figli a carico, le spese per la sanità, i redditi da lavoro dipendente, gli asili, gli studenti universitari. Questo anche se – ha spiegato il relatore Gilberto Pichetto Fratin – «il governo con successivi decreti potrà decidere di escludere alcune categorie».  FONTE

Continuiamo a fare gli struzzi? Questo è quello che succede! Diamo spazio alle soluzioni estreme che, non solo non risolveranno il problema, ma porteranno ciò che la FMI vuole cioè l’impoverimento di uno stato come il nostro. Pensateci, l’Italia possiede 2400 tonnellate d’oro, se vendiamo quest’oro in caso di bancarotta (si il nostro stato con questa manovra andrà in bancarotta, garantito) salderemmo il debito (probabilmente solo per 1 anno o meno) e la FMI viene in possesso del nostro oro. Voi direte, ma la FMI cosa se ne fa dell’Oro? Semplice, lo utilizzerà nuovamente come moneta di scambio e come base per stampare i soldi (es. 100€ = 2 gr oro) in tal modo si attua in maniera perfetta il piano del NWO:

1. sottomettere tutti con il capitalismo e il consumismo dando l’impressione di essere liberi di scegliere

2. togliere le classi medio borghesi e ampliare il divarico fra il ricco e il povero

3. far fallire i paesi in modo da entrarne in possesso e prenderne il comando (soprattutto grazie al denaro e al debito)

Questi punti sono praticamente già attuati, purtroppo non so quale sarà la prossima mossa.

Per chi continua a credere che la manovra sia giusta, vorrei che leggesse l’articolo del sole24 ore:

Una manovra del 4% del Pil non può essere basata solo su un aumento delle entrate, perché ammazzerebbe l’economia in un Paese dove la pressione fiscale è già fra le più alte del mondo.  FONTE 

Ci attendono tempi terribili se non faremo nulla per fermare questa follia che dilaga e che ha contagiato totalmente il parlamento e il senato. A voi la scelta.

Come sempre potrei sbagliarmi, ma tenetevi informati e fatevi un’opinione.

Un abbraccio.

La manovra di lacrime e sangue (per i poveri): addendum del 16/07  [vi consiglio caldamente di leggere questo articolo scritto da Loretta Napoleoni]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...