Il rettiliano che c’è in noi

Salve a tutti, voglio evidenziare con quest’articolo un argomento poco discusso e poco trattato, poiché, sappiamo che in ognuno di noi fa parte di questo problema. L’unica persona che l’ha messa in evidenza ultimamente è stato adam kadmon. La situazione attuale è proprio figlia di questo nostro “problema”. Ed è per quello che voglio sottolineare quest’argomento nonostante sia fuori dal coro rispetto agli altri siti o blog, proprio perché (sempre a parer mio) quello che accade nel mondo e quello che accade nel nostro cervello siano direttamente collegate a questo “problema”. Allora intanto voglio introdurvi nell’argomento facendovi leggere quello che dice a riguardo la “scienza”, prenderò alcuni estratti per non annoiarvi troppo, molti di voi dicono che riporto articoli troppo lunghi, bene adesso vi porto solo un estratto:

La struttura del cervello è generalmente divisa in tre sezioni: il cervello rettile che comprende il cervelletto e la parte inferiore dei tronco encefalico; il cervello medio che comprende la parte superiore dei tronco encefalico; il cervello anteriore che comprende il talamo, l’ipotalamo, l’ipofisi, la ghiandola pineale, il corpo calloso e la corteccia cerebrale..[.] In altre parole tutte le informazioni che dal cervello passano al corpo e tutte le informazioni che dal corpo arrivano al cervello vengono controllate dal cervello rettile detto anche cervelletto. Il cervelletto, è la sede del nostro Spirito, di Dio. Insieme alla formazione reticolare, controlla tutte le informazioni e i nostri pensieri. [..]

[..]Il cervello rettile esisteva sin dall’inizio. Lo portiamo con noi attraverso l’evoluzione. E’ il cervello attraverso cui accedevamo a tutti i livelli di energia quando per la prima volta arrivammo in un corpo. Il tessuto del cervello rettile è assai diverso da quello della corteccia cerebrale. Un suo minuscolo frammento possiede più tessuto, più atomi che l’intera corteccia cerebrale. Questo organo granuloso e di colore scuro è il trasmettitore e il ricevitore di tutti gli altri livelli.[..] [fonte]

Partiamo subito con il dire che gli scienziati hanno dato una funziona logica a tutto il nostro cervello, ma la cosa che di solito non viene detta è che ogni parte del nostro cervello che usiamo, non solo influenza tutte le altre, ma si allena e diviene (durante la nostra face di crescita) sempre più facile da utilizzare rispetto ad altre aree. L’evoluzione di questo utilizzo dipende sempre dal tipo di stimoli che riceviamo dall’esterno. Ovviamente noi tendiamo a ricevere sempre tremendi impulsi, come paura, rabbia, passioni primitive, competizione e molto altro. Le conseguenze di questi impulsi sono devastanti poiché la parte più allenata e quindi più sviluppata sarà sempre la parte primitiva (rettiliana). Di conseguenza la nostra parte più evoluta che ha un rispetto per gli altri, emozioni e sentimenti veri e tutto ciò che c’è di realmente umano in noi si accantona. Il risultato è quello di avere sempre una persona dall’aspetto umano ma freddo e insensibile a qualsiasi cosa, prova solo una parte delle emozioni e gli unici obiettivi che avrà sono quelli primitivi: accumulare qualsiasi cosa per non avere la possibilità di morire di fame, uccidere gli altri per sopravvivere anche quando non è necessario o per puro divertimento, e infine, accoppiarsi solo per dar sfogo a un suo istinto primordiale che gli da piacere. Vi ricorda qualcosa? Quante volte avete detto a vostro figlio di volergli bene o quante volte lui lo ha detto a voi? Voi mi direte, certo è scontato che me ne voglia e che io ne voglio a lui. Non è così, mentite a voi stessi e agli altri. Il problema è che sia voi che vostro figlio, probabilmente, siete cresciuti più come rettili che come umani. Non c’è niente di più bello e meraviglioso di essere davvero umano, esistono tante “leggende” che dicono che i veri “rettiliani” ci invidiano le nostre capacità, soprattutto quelle spirituali ed emozionali e noi le vendiamo ogni giorno in cambio di freddo denaro e diveniamo sempre di più ghiaccio indifferente e freddo. Un’altra cosa che sempre voglio mettere in evidenza è la tendenza che esiste oggi del “non pensare”, “fregatene”. Pubblicità come be stupid ecc. servono inconsciamente a trasmetterci un modo diverso di vedere le cose, essere stupidi e non pensanti è bello, è meglio. Ma vi rendete conto chi siete e dove siete adesso o cosa state facendo? Siete gelidi, calcolatori e opportunisti, non vi interessa se gli altri stanno male o se ci sono problemi che non riguardano voi direttamente, vero?. L’unico interesse è competere e diventare più ricco rispetto agli altri anche se vuol dire schiacciarle. Cari umani, voi che avete paura degli “alieni”, i veri “rettiliani” siete voi con i vostri comportamenti, con la vostra distruzione e con i vostri unici valori materiali. Se foste davvero umani sareste più felici delle vostre esistenze e meno desiderosi di accumulare spazzatura e distruggere questo pianeta in nome del dio denaro. Voi non mi darete ragione, non lo ammetterete mai, ma guardatevi intorno e ditemi cosa vedete? Vedete un paradiso o un inferno su questa terra? L’inferno che c’è ve lo siete creati con i vostri comportamenti. Per riuscire a sfuggire a cose come “il gruppo bilderberg” o agli illuminati dovete solo essere umani, pensare come umani e non come serpenti, e vedrete che non ci sarà più bisogno di nascondere la testa per evitare che qualcuno voglia schiacciarla poiché ognuno di noi sarà il vero artefice di un mondo migliore e veramente “umano”.

Vi riporto anche il video che mi ha ispirato (nonostante queste idee le abbia sempre avute poiché ho dovuto combattere molto per capire questa cosa su di me e come eliminarla o per lo meno controllarla, ma il video mi ha convinto a scrivere devo essere sincero). LINK

Un abbraccio caloroso e non viscido.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...